Ai rivali di Amazon piace il cloud di Amazon

Amazon potrebbe essere considerato un nemico assai temuto dai rivenditori di ogni tipo. Ma quando si tratta di Amazon inteso come gestore del servizio di cloud computing AWS? C’è davvero tanto amore, scrive Andria Cheng su Forbes  . I commercianti di Ocado (un rivenditore di alimentari online con sede nel Regno Unito che sta aiutando la catena americana Kroger nelle sue consegna) ma anche la marca di abbigliamento maschile Bonobos (acquistata nel 2017 da Walmart) si affidano a AWS o usano alcuni dei suoi servizi. Sì, anche se Target utilizza Google Cloud e Walmart ha sottoscritto un accordo per usare il servizio cloud Microsoft Azure, AWS rimane il principale fornitore di servizi cloud globale ed è il favorito da molti rivenditori rivali, compresi quelli che stanno ancora valutando se vendere sulla piattaforma di e-commerce di Amazon.

Gli altri clienti al dettaglio di AWS comprendono l’emporio di lusso Nordstrom, GameStop, U.K.’s Sainsbury’s e la piattaforma di moda online numero uno in Europa Zalando. Anche Nike, Under Armour, Lululemon, Brooks Brothers e Coach Parent Tapestry utilizzano il servizio.

Sul fronte dei prodotti di consumo e servizi di ristorazione, AWS conta clienti come KDELLOG, McDonald’s e il servizio di consegna di cibo su richiesta DoorDash. Al di fuori del più ampio settore della vendita al dettaglio, NASA, GE, Johnson & Johnson, Comcast, Airbnb, Pinterest e Netflix rivale in streaming di Amazon sono solo una parte dei clienti più noti noti.

I rivenditori non utilizzano solo AWS per il web hosting o il cloud storage. Molti sperano di utilizzare gli stessi tech bell e whistles che hanno aiutato Amazon per avere un vantaggio competitivo.

“Riteniamo che i rivenditori stiano davvero approfondendo l’apprendimento automatico sulla piattaforma AWS”, ha detto in un’intervista Phil Thompson, leader tecnologico mondiale per Amazon nel settore della vendita al dettaglio. “I rivenditori stanno iniziando a utilizzare il cloud come strategia.”

Giovedì al Summit AWS di New York, che ha registrato un record di oltre 13.400 partecipanti, “AWS for retail” si è distinta nello show floor del Javits Center. Sono state raccontate le esperienze di clienti tra cui Domino’s Pizza e Zola, il negozio di matrimoni online. AWS a giugno ha inoltre introdotto Amazon Personalize, che offre l’accesso alla stessa tecnologia di intelligenza artificiale utilizzata da Amazon.com per le raccomandazioni personalizzate.

Per attrarre più clienti al dettaglio, Amazon alla fine del 2017 ha assunto Tom Litchford, che in precedenza era a capo della comunità di leadership tecnologica per la National Retail Federation, il principale gruppo commerciale del settore, come capo dello sviluppo commerciale mondiale di AWS per la vendita al dettaglio.

Vogliamo essere “cloud first”, ha detto Paul Clarke, Chief Technology Officer di Ocado riferendosi all’utilizzo di Aws. “Vogliamo una maggiore agilità per i nostri ingegneri. … Vogliamo che siano in grado di sperimentare più velocemente. Con AWS, gli sviluppatori di Ocado sono stati in grado di testare nuove idee e portarle dall’ideazione alla “produzione” in meno di un’ora, ha detto Clarke.

AWS è gestito in modo indipendente e i suoi clienti crittografano i loro dati con i loro strumenti in modo che solo i loro clienti abbiano accesso alla propria transazione e ad altre informazioni sensibili. Al summit di New York, l’oratore principale e il CTO di Amazon Werner Vogels hanno indossato una maglietta nera con su scritto “Encrypt Everything”.

AWS è il gioiello della corona di profitti di Amazon, che aiuta a finanziare i vari progetti della compagnia che stanno riscrivendo il playbook del settore retail, come la consegna Prime di un giorno e Amazon Go.

Mentre rappresentava solo il 13% delle vendite totali del primo trimestre di Amazon, AWS rappresentava la metà del suo reddito operativo totale. Le entrate di AWS stanno crescendo del 49% anno su anno, ha detto Vogels.

Ma i rivali come Microsoft, in parte grazie ai nuovi clienti del cloud, tra cui Walmart e Nielsen, stanno guardando la fetta di torta di AWS. Mentre AWS rimane il leader del mercato cloud globale, con circa il 32% di share alla fine del quarto trimestre, Microsoft Azure, con circa la metà di quella quota al  secondo posto, sta crescendo ancora più velocemente, mostrano i dati di Canalys.