Cloud, entrate per $37 miliardi per le Top 10. Microsoft e Amazon fanno il 50% della cifra

Il mercato in continua crescita dei servizi cloud ha raggiunto il pieno ritmo nel secondo trimestre, con i primi 10 fornitori che hanno registrato entrate per oltre $ 37 miliardi.

Con il leader di mercato Microsoft e Amazon n. 2 (ma leader assoluto se ci si limita agli IaaS, Infrastructure as a Service) che generano il 50% di quei $ 37 miliardi per il secondo trimestre, il volume del secondo trimestre tra i primi 10 è fortemente inclinato verso i primi due. Ma nonostante l’inconfondibile divisione, la maggior parte degli altri 10 principali fornitori di cloud ha registrato una crescita dei ricavi del 25% o più. Al 4° posto c’è la tedesca SAP, che ha registrato il tasso di crescita più elevato per il secondo trimestre, col 40%.

Ecco alcuni numeri comparativi delle entrate nel Q2, e degli ultimi 12 mesi, oltre alle capitalizzazioni di mercato.

(Si tenga presente che per Salesforce e Workday, i cui trimestri fiscali non corrispondono ai trimestri di calendario, sono incluse le cifre per i 3 mesi che terminano il 30 aprile anziché il 30 giugno).

Ecco una rapida panoramica di come ogni azienda ha fatto di recente:

  1. Microsoft:
    I suoi 11 miliardi di dollari di entrate da cloud sono di gran lunga la cifra trimestrale più alta mai registrata da qualsiasi fornitore di cloud. Ed è il risultato di un tasso di crescita del 39%.
  2. Amazon:
    Con entrate AWS nel Q2 di $ 8,4 miliardi, è la regina della categoria IaaS, continuando a mostrare una notevole crescita e innovazione per un’azienda che ha registrato ricavi per $ 30 miliardi negli ultimi 12 mesi.
  3. Salesforce:
    La società sta andando all-in sulla sua iniziativa Customer 360, che secondo Marc Benioff ora include non solo l’esperienza del cliente, ma anche l’esperienza dei dipendenti.
  4. SAP:
    Mentre un calo temporaneo delle entrate in Cina ha attirato molta attenzione, Bill McDermott ha sottolineato che il business in Cina va bene e che, nonostante quel singhiozzo, SAP ha il più alto tasso di crescita di qualsiasi altro fornitore di cloud.
  5. Oracle:
    La recente rivelazione che il rivoluzionario database autonomo dell’azienda sta iniziando ad avere un impatto materiale sulle entrate ha rafforzato le fortune dell’azienda nel cloud.
  6. Google:
    Infrangendo la tradizione, la società madre Alphabet ha offerto alcuni dettagli sulle entrate di Google Cloud per il secondo trimestre, facendo luce sul suo risultato annuale da $ 8 miliardi, il che significa che ha accumulato $ 2 miliardi per il trimestre.
  7. IBM:
    Con una crescita organica del cloud che si riduce al 5% (8% in valuta costante), IBM sostiene che l’aggiunta di Red Hat avvierà la sua attività cloud di grandi dimensioni ma a crescita lenta.
  8. WorkDay:
    Il Machine Learning sarà centrale per Aneel Bhusri e la società, che nei prossimi mesi è molto probabile che renderà pubblico il suo primo quarter da 1 miliardo di dollari.
  9. Accenture:
    Si stima che le sue entrate trimestrali nel cloud siano ora di circa $ 2,4 miliardi, ma la società sta diventando è sempre meno disponibile a fornire tali dettagli.
  10. ServiceNow:
    Con $ 3 miliardi di dollari in TTM (Time to Market), ServiceNow scommette sulla sua nuova partnership con Microsoft e pone grande attenzione alle nuove eleganti app mobili che daranno il via al prossimo grande giro di crescita.

Fonte: CloudWars