#Cloudwars|Ellison (Oracle): i nostri server sono elastici e sicuri. Non come quelli di Amazon

Come spiega Forbes.com, Larry Ellison, fondatore di Oracle, non si è risparmiato a parlare dei servizi cloud di Amazon durante l’OpenWorld 2019.

“Tutti gli altri cloud rispetto al nostro usano un computer intel condiviso. Chi lo condivide? Amazon ha il codice in quel computer e tu hai il codice in quel computer. Potresti essere l’unico utente di quel computer ma lo condividi con Amazon. Amazon ha anche il codice lì dentro. Non è così che funzionano i nostri. Nel nostro caso, sei l’unico utente e il nostro codice di controllo di rete si trova in un computer separato con memoria separata e che forma queste zone di isolamento sicure. Le minacce non possono entrare nel (nostro) cloud. Cloud di prima generazione, un computer Intel condiviso. Amazon può vedere i tuoi dati e puoi vedere il codice di Amazon. Entrambe idee davvero cattive. Non dovresti essere in grado di accedere al codice di controllo cloud”, spiega.

“La maggior parte delle persone non usa DynamoDB. La maggior parte delle persone usa Aurora, Redshift, RDS e molti altri. Nessuno di questi è privo di server e nessuno di questi è elastico. Vuoi ridimensionare? Riduci il sistema. Il sistema non è in esecuzione? Devi ancora pagare per questo. Nessun server è in esecuzione? Peccato. Devi pagare. Per quanto riguarda i vantaggi di Oracle: stiamo parlando di potenz di calcolo. Archiviazione di base. Nessun tempo morto. Scegli la quantità iniziale di spazio di archiviazione. Poiché hai bisogno di più spazio di archiviazione, si ingrandirà automaticamente mentre è in esecuzione. Nessun tempo morto”.