Bezos avverte l’esercito Usa: a rischio la supremazia tecnologica

Jeff Bezos ha avvertito i leader militari americani che gli Stati Uniti rischiano di perdere la propria superiorità nelle tecnologie che sono state fondamentali per la sicurezza nazionale. Lo riporta il Financial Times.

Parlando al Reagan National Defense Forum, un incontro annuale di vertici delle forze armate Usa e appaltatori della Difesa, l’amministratore delegato di Amazon ha suggerito che il tentativo della Cina di passare in vantaggio sul campo delle tecnologie strategiche rappresentava un nuovo tipo di minaccia alla supremazia militare degli Stati Uniti, che per decenni ha vantato una chiara superiorità tecnologica.

“Vuoi davvero pianificare un futuro in cui devi combattere con qualcuno che è bravo come te?”, ha chiesto Bezos durante l’evento. “Questa non è una competizione sportiva. Non vuoi combattere in modo equo. ” Il boss di Amazon ha individuato lo spazio come un settore in cui la leadership americana è in affanno. “Abbiamo avuto un vantaggio in questo campo, sono molto nervoso per il fatto che sta cambiando rapidamente”, ha detto. Bezos ha versato circa 1 miliardo di dollari della sua fortuna in Amazon in Blue Origin, la sua società spaziale che si è posta l’obiettivo di vendere servizi di lancio al Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Bezos si è trovat davanti i principali leader militari statunitensi due settimane dopo aver fatto causa al Pentagono per non aver aggiudicato il contratto Jedi da 10 miliardi di dollari ad Amazon Web Services.

Il contratto, per gestire un’unica piattaforma dati a supporto di tutte le operazioni militari statunitensi, è andato invece a Microsoft dopo un intervento di undici ore del presidente Donald Trump, una decisione che Amazon afferma essere il risultato di un pregiudizio. Bezos è anche il proprietario del Washington Post, che è stato fortemente critico nei confronti del presidente.

Il capo di Amazon non ha commentato il contratto Jedi. Ma ha sottolineato che mettere a disposizione del Pentagono la migliore tecnologia del settore privato del Paese è essenziale per la conservazione della libertà e della democrazia. Ciò in contrasto con alcune altre società tecnologiche, in particolare Google, che si sono allontanate da alcune commesse militari dopo le denunce dei lavoratori.”La mia opinione è che se il Big Tech volterà le spalle alla Difesa nazionale, questo Paese finirà nei guai”, ha affermato Bezos.