Marco Argenti: Goldman Sachs offrira il primo “cloud finanziario” globale

Il co-CIO di Goldman Sachs, Marco Argenti, ha recentemente inviato un memo allo staff con piani per la creazione di un “cloud finanziario” per i clienti che potrebbe essere “trasformativo” per l’azienda nei prossimi decenni. Argenti è il dirigente giusto per assumere questo ambizioso compito poiché aveva lavorato presso Amazon Web Services per sei anni prima di entrare in Goldman in ottobre.

Allo stesso modo in cui Amazon Web Services (AWS) è stato concepito, sia come prodotto interno per semplificare le operazioni di Amazon.com sia come prodotto esterno per offrire gli stessi vantaggi a qualsiasi azienda che si fosse trovata ad affrontare problemi simili, i nostri servizi tecnologici di base possono essere esternalizzati ad altre istituzioni finanziarie“, ha scritto Argenti.

Argenti ha sottolineato che la sua piattaforma di analisi dei rischi Marquee è un esempio di una tecnologia di base costruita per uso interno che potrebbe essere sfruttata dai suoi clienti come elemento di creazione per il cloud finanziario.

“Goldman Sachs è in una buona posizione per essere il leader nella creazione e nell’offerta del primo “cloud finanziario” globale a clienti istituzionali, aziendali e di consumo”, ha aggiunto Argenti nella nota. “Questa è un’opportunità che può essere trasformativa per il business dell’azienda per i decenni a venire.”

Poiché l’aumento dei requisiti, delle normative e della scala dei clienti esercita una maggiore pressione sulle aziende affinché aumentino i loro investimenti tecnologici al fine di rimanere competitivi, riteniamo che ci sia un’opportunità per esternalizzare alcuni dei nostri servizi sotto forma di cloud finanziario e trasformare gli investimenti in ingegneria dai costi ai flussi di entrate“, ha spiegato Argenti.

Uno dei modi in cui Goldman Sachs costruirebbe il proprio cloud finanziario sarebbe assumendo sviluppatori. L’anno scorso, Atte Lahtiranta, Chief Technology Officer di Goldman Sachs, ha sottolineato che la società è fortemente focalizzata sul coinvolgimento di sviluppatori esterni.

Goldman Sachs non è l’unico grande operatore finanziario a intensificare gli sforzi nel cloud. Il CEO di Bank of America Brian Moynihan ha recentemente rivelato che l’azienda sta risparmiando $2 miliardi all’anno costruendo il proprio cloud.