AWS, aperta in Lombardia la Region italiana

Amazon Web Service (Aws) ha annunciato l’apertura della regione Aws Europe (Milano) che, come suggerisce il nome, avrà la sua base in regione, con tre zone di disponibilità sparse sul territorio lombardo. È la sesta regione che il servizio di cloud computing di casa Amazon apre in Europa dopo Dublino, Francoforte, Londra, Parigi e Stoccolma.

La nuova regione di Aws è composta da tre zone di disponibilità, ognuna di esse, a sua volta, è composta da uno o più data center. Le locazioni geografiche di questi data center sono state scelte distanziandole in modo tale da ridurre notevolmente il rischio che un singolo evento possa mettere a rischio la continuità del servizio, ma mantenendole abbastanza vicine per poter sfruttare la bassa latenza per le applicazioni ad alta disponibilità come, per esempio, per i dispositivi internet of things.

L’apertura di questa regione si aggiunge agli investimenti sul territorio italiano che la compagnia di Seattle ha iniziato a compiere nel 2012 con il lancio di Aws edge location proprio a Milano. Ora, con l’aggiunta della nuova regione Aws Europe con base a Milano, l’infrastruttura consentirà alle organizzazioni di fornire una minor latenza agli utenti finali nel bel paese.

I clienti locali che soddisfaranno i requisiti di sovranità sui dati potranno archiviarli in data center sul territorio italiano con la garanzia di un mantenimento del completo controllo sulla loro collocazione. Inoltre i clienti che costruiranno applicazioni conformi al Gdpr potranno sfruttare la nuova regione e i suoi elevati livelli di sicurezza, conformità e protezione dei dati.

Il vantaggio di avere questa regione Aws sul territorio si tradurrà per organizzazioni, startup e imprese italiane nella disponibilità a sfruttare tecnologie avanzate come gli analytics, l’intelligenza artificiale, i database, l’internet of things (Iot), il machine learning, i servizi mobili e le tecnologie serverless.

Il cloud è stato una parte fondamentale della trasformazione in molti settori in tutta Italia”, commenta Peter DeSantis, vicepresidente senior dell’area Global Infrastructure and Customer Support di Amazon Web Services. “Aprendo oggi la regione Aws di Milano, ci auguriamo di vedere l’impatto positivo che la tecnologia cloud può avere in ogni area dell’economia e non vediamo l’ora di far parte della continua crescita del Paese”. Per gli sviluppatori e le imprese la nuova regione Aws Europe di Milano è già accessibile a partire dal 28 aprile.

La AWS Region era stata preannunciata nel novembre 2018 da parte di Amazon Web Services, riscontrando già all’epoca il forte supporto del Governo.