AWS, all-in sull’India con la telco Bharti Airtel

Bharti Airtel ha stretto un accordo con Amazon, che va anche a rispondere a quello tra Reliance Jio e Microsoft nella battaglia per il mercato del cloud computing indiano.

L’alleanza strategica tra l’operatore di telefonia mobile e Amazon Web Services, il business cloud di Jeff Bezos, è l’ultima grande scommessa fatta dai giganti tecnologici statunitensi sul paese di 1,4 miliardi di persone in rapida digitalizzazione, dove Facebook, Google e Microsoft hanno tutte fatto investimenti recenti .

Abbiamo deciso di andare molto in profondità con AWS“, ha dichiarato mercoledì Harmeen Mehta, capo della divisione cloud di Airtel, in una conferenza stampa. “E’ una partnership da non sottovalutare“.

L’accordo vedrà Airtel, il secondo più grande operatore di telefonia mobile indiano con 300 milioni di abbonati, offrire ai propri clienti una gamma di servizi cloud che vanno dalla migrazione alla big data analytics.

Puneet Chandok, presidente delle attività commerciali di Amazon in India e Asia meridionale, ha definito l’alleanza una “enorme opportunità“, aggiungendo che la pandemia di coronavirus ha dimostrato che “la trasformazione digitale non è più un optional“.

L’accordo arriva quasi esattamente un anno dopo che il gruppo di telecomunicazioni rivale Reliance Jio ha annunciato una partnership di 10 anni con la piattaforma cloud di Microsoft Azure. Ambani ha affermato che Jio fornirà connettività gratuita e servizi cloud alle start-up, lanciando il guanto di sfida in una crescente corsa per le quote di mercato.

A luglio, Thomas Kurian, CEO di Google Cloud, ha dichiarato di essere “ottimista” sull’India e che avrebbe avviato una nuova regione cloud a Delhi dopo averne lanciata una a Mumbai tre anni fa.

I titani cinesi Alibaba e Tencent stanno anche loro iniziando ad aumentare la presenza del loro cloud in India e nel sud-est asiatico, una regione che è emersa come un campo di battaglia chiave nella guerra tecnologica tra Washington e Pechino.

Il mercato indiano del cloud pubblico dovrebbe valere 7 miliardi di dollari entro il 2024, secondo quanto riporta IDC (International Data Corporation), il gruppo di ricerca di mercato statunitense. “Stiamo assistendo a una massiccia adozione del cloud come risultato di Covid-19, questo aiuta solo il cliente nell’ambiente attuale“, ha affermato Rishu Sharma, analista cloud presso IDC con sede a Gurgaon. “Questa partnership molto probabilmente inizierà una guerra dei prezzi“, ha detto. “L’obiettivo è ora quello di garantire contratti migliori, prezzi e un servizio clienti ottimale“.

Secondo la società di ricerche di mercato Canalys, AWS detiene il 32,4% del mercato globale dei servizi cloud, Microsoft Azure il 17,6%. Google Cloud è al 6%, come anche Alibaba Cloud.