Boo casino soldi gratis senza deposito bonus

boo casino 20 free spins no deposit

Operatore di scommesse sportive SportPesa dice di chiudere le sue operazioni nel suo nativo del Kenya se il governo preme avanti con i piani per imporre maggiori tasse sul gioco d'azzardo. Nel mese di giugno, in Kenya, il Presidente Uhuru Kenyatta ha approvato una legge che impone una nuova uniforme 35% di tasse sul reddito di gioco d'azzardo boo casino soldi gratis senza deposito bonus. Il tasso era inferiore rispetto all'originale 50% proposta, ma ancora rappresentato drammatico escursioni per operatori di gioco d'azzardo, comprese le società di scommesse, che era stato pagando solo il 7,5% l'imposta sui proventi del gioco d'azzardo boo casino 20 free spins no deposit. In risposta, SportPesa CEO Ronald Karauri ha annunciato che la società avrebbe rottami di sponsorizzazione Keniano sport squadre e i campionati dal 1 ° gennaio 2018, lo stesso giorno, la nuova imposta è prevista a calci in vongole casino origine in quale città. SportPesa totale di sponsorizzazione contributo è stato stimato a poco meno di 10 milioni di dollari, la cui assenza avrebbe lasciato il team locali con ampio finanziari fori da riempire. Venerdì, SportPesa Global CEO Gerasim Nikolov è andato oltre, annunciando che l'azienda avrebbe chiuso la sua intera Keniano scommesse nel nuovo anno se il governo fiscale in piano è andato avanti. L'azienda, che opera anche in Tanzania, Sud Africa e regno UNITO, si ritiene che il supporto di circa 10k posti di lavoro, anche se come molti di coloro che sono basati in Kenya non è stato specificato vongole casino no briciole di pane. Karauri ha detto il Keniano industria del gioco d'azzardo “non è abbastanza grande per sostenere dando un terzo della retribuzione lorda, prima delle spese”, e ha avvertito che “ogni singolo giocatore locale nel settore sarà cacciato fuori” se costretti a operare in perdita. Karauri ha esortato il governo a riconsiderare il suo piano fiscale prima del 1 ° gennaio e “concordare un sostenibile regolamento.” Karauri detto SportPesa era “comodo con tassa riscossa sul nostro profitto, ma non le nostre entrate”. Operatori di gioco d'azzardo profitti sono anche soggetti al 30% di imposta sulle società, e Karauri detto se qualcuno potrebbe identificare un Keniano di business che possono permettersi di pagare il 35% di tasse sul suo reddito lordo e proficuo, “show me e la compro.” SportPesa marketing officer Joyce Kibe ha detto che il governo fiscale in piano, che è stato spinto come un mezzo di protezione del Kenya giovani dai pericoli di un eccessivo gioco d'azzardo, sarebbe “portare alla perdita di entrate pubbliche nel lungo periodo, portano a un aumento di scommesse illegali e anche di roll-back sul turismo sportivo guadagni.” Ottenere le ultime notizie di gioco d'azzardo da Calvin Ayre.